Logo de l'OEP
Logo de l'OEP

Le livre d\'or

Marco CUGNO, traducteur et critique littéraire


Zuletzt aktualisiert: 28 Mar 2008
Affinché la cittadinanza politica divenga anche una reale cittadinanza culturale, il plurilinguismo è un elemento imprescindibile nella costruzione dell'Europa contemporanea... (extrait du Livre d'Or "Les intellectuels et artistes pour le plurilinguisme et la diversité culturelle" en cours d'écriture dans le cadre de la journée du 23 juin à l'UNESCO)

Affinché la cittadinanza politica divenga anche una reale cittadinanza culturale, il plurilinguismo è un elemento imprescindibile nella costruzione dell'Europa contemporanea. In particolare, l'apertura verso le lingue cosiddette "minori" le quali, al di fuori dei circuito delle tradizionali "lingue veicolari" dell'amministrazione, della scienza, dell'economia e della politica mondiali, rappresentano la chiave d'accesso a tutto un mondo di valori etici, estetici e civili spesso trascurati ma in grado invece di contribuire da una prospetttiva "altra" all'arricchimento e allo sviluppo della cultura europea, rendendola più consapevole dei suoi valori e della sua specificità, che risiedono anche - e forse in primo luogo - nel dialogo basato sull'irrinunciabile diversità culturale e linguistica.

(Marco Cugno)

                                                         

Marco Cugno, italiano, ordinario di Lingua e Letteratura romena presso l'Università degli Studi di Torino, traduttore e critico letterario. Libri: Tudor Arghezi, Accordi di parole (1972); Poesia romena d'avanguardia, (1980 - in coll.); La poesia romena del Novecento, (I ed. 1996, II ed. 2008); Mihai Eminescu: nel laboratorio di Luceafărul (2007).